Élite: come avere altri archivi oltre al corrente e allo storico

Può presentarsi l’esigenza di gestire delle pratiche senza che queste vadano a intaccare gli archivi corrente e storico; in questo articolo vedremo come aprire archivi extra con Élite.


Come avere altri archivi oltre al corrente e allo storico


Élite vi dà la possibilità, attraverso l’impostazione di opportuni parametri, di aprire altri archivi oltre al corrente e allo storico, gli archivi gestiti per impostazione predefinita.

Per avere altri archivi, occorre dichiararli inserendo un parametro nel file di configurazione di Élite. Il valore va inserito nel file di parametri Elite.ini, e pertanto dovrete seguire la procedura illustrata nell’articolo [post=123] per modificarlo.

Una volta aperto il file, localizzate la sezione [GENERALE], e inserite una riga così:

ARCHIVI_EXTRA=|XXXX;Descrizione

dove XXXX è la sigla (obbligatoriamente di 4 caratteri) dell’archivio extra, mentre Descrizione è – appunto – la sua descrizione. Un esempio concreto potrebbe essere:

ARCHIVI_EXTRA=|CR01;VECCHIO CORRENTE|ST01;VECCHIO STORICO

Se state usando questo metodo per la creazione di un archivio preventivi, la riga potrebbe essere questa:

ARCHIVI_EXTRA=|PREV;PREVENTIVI

Ricordate che vanno indicati solo gli archivi aggiuntivi, perché gli archivi CORR (Corrente) e STOR (Storico) sono sempre presenti; per lo stesso motivo, non usate le sigle CORR e STOR per i nuovi archivi.

Una volta terminate le modifiche, salvate il file come descritto nell’apposito articolo e rientrate in Élite.

Élite imposterà i nuovi archivi, creandoli ovviamente vuoti, la prima volta che incontrerà la nuova dichiarazione. Essi saranno lavorabili esattamente come i normali archivi corrente e storico.


Élite è la procedura ideale per la gestione dello studio legale. Informazioni, prezzi e dimostrativo sul sito DiCesare.

Replica